Pod Aspire Nautilus AIO – Una resa aromatica che non delude

Gustate i vostri liquidi preferiti on-the-go e rilassatevi: la batteria di questo Aspire Nautilus POD durerà tutta la giornata!

Nato dalla pluriennale esperienza di progettazione e design della casa Aspire: questo nuovissimo starter kit promette di essere un ottimo amico per i neofiti, ed un valido sostegno per gli utenti più esperti e che già sono addentrati nel mondo del vaping.

Sistema di ricarica del liquido Bottom Fill. Dalla ghiera in acciaio (fig. 3) è possibile regolare il flusso dell’aria.

Un tiro da guancia con airflow regolabile

Grazie al sistema a ghiera posto al di sotto della head coil del Pod è possibile regolare a proprio piacimento il tiro del dispositivo: da un foro più chiuso si otterrà un vapore piacevolemente caldo e denso, con la massima ampiezza si otterrà un tiro abbastanza arioso e piuttosto fresco.

Il dispositivo ideale per qualsiasi liquido

Basta chiedersi se e con quale dispositivo puoi degustare il tuo liquido! Grazie alle BVC Coil di Aspire sarà possibile utilizzare ogni tipologia di liquido: da quelli più densi agli aromi organici.

Perdita di liquido Aspire Nautilus POD

Qualche utente ci ha segnalato un piccolo difetto che è stato riscontrato durante l’utilizzo giornaliero del dispositivo: il Pod tende a perdere liquido appena ricaricato e si sentono dei gorgoglii.

Il nostro consiglio

Stiamo attenti quando facciamo il refill (ricarica) del liquido.

E’ sempre bene tenere a mente queste piccole accortezze per evitare la fuoriuscita di liquido dal nostro Aspire Nautilus AIO Pod:


  1. Chiudere l’airflow

    Chiudiamo il flusso dell’aria per evitare la perdita di liquido una volta chiuso il tappo arancione e capovolto il pod di ricarica.

  2. Ricaricare fino alla filettatura della coil

    Non carichiamo mai al 100% lo spazio a disposizione del Pod. E’ sufficiente arrivare con il liquido fino alla filettatura della resistenza: proprio come facevamo per l’atomizzatore Aspire Nautilus 2.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *